img

ROBERTO STOCCO

Diplomato nel lontano 1976 in elettrotecnica, da sempre appassionato a livello amatoriale di archeologia. Iscritto dai primi anni ’70 al Gruppo Archeologico Trevigiano, ha partecipato alle campagne di scavo in piazza S. Andrea. Socio fondatore della Società Iconografica Trevigiana, socio fondatore del Comitato per il recupero delle mura e dell’Associazione Treviso Sotterranea. Dal 1981 socio attivo del Gruppo Grotte Treviso.

Dal 1983 si occupa delle ricerche e dello studio degli ipogei di Treviso, Asolo, Monte Grappa, Montello, nonché di miniere. Appassionato di tutto ciò che riguarda la natura e la montagna.

SIMONE PIASER

Cresciuto nella “bottega” dei seguaci di Giorgio Garatti, laureato in Architettura presso l’Istituto Universitario di Architettura di Venezia nel 2000 con tesi su Ambienti sotterranei della città di Treviso: analisi e proposta di tutela (studio degli ipogei più significativi del centro storico e delle mura cinquecentesche di Treviso, confrontati con casi analoghi delle città di Padova e Ferrara).

Collaboratore dal 1989 del periodico locale Sportrevigiano e di altre riviste culturali in qualità di ricercatore storico. Fa parte della sezione Archeologia di Italia Nostra per la salvaguardia e la valorizzazione del patrimonio archeologico cittadino, ed è socio fondatore del Comitato per il recupero delle mura e dell’Associazione Treviso Sotterranea.

Si occupa di ricerche sulle strutture sotterranee in generale e di sudi sulle fortificazioni della terraferma veneziana, con particolare attenzione ai relativi sotterranei (cunicoli, casematte, cannoniere…).

img
img

MASSIMILIANO ZAGO

Speleologo dal 1989 e fin da subito appassionato dello studio delle cavità artificiali. Socio del Gruppo Grotte Treviso, affiliato alla Federazione Speleologica Veneta. Dal 2002 eletto Curatore e Responsabile del Catasto delle Cavità Artificiali della regione Veneto. Membro della Commissione Nazionale Cavità Artificiali della Società Speleologica Italiana “SSI”. Socio Fondatore del Comitato per il recupero delle mura.

Socio Fondatore e Presidente del gruppo speleologico trevigiano Arianna Speleologia Esplorativa e di Ricerca e socio fondatore dell’Associazione Treviso Sotterranea. Svolge esplorazioni in cavità naturali ed artificiali al fine di mappare i siti ipogei presenti nel territorio, di promuoverne la conoscenza e l’importanza che essi rivestono nel contesto sociale dal punto di vista storico.

SARA PARIS

Ha conseguito nel 2008, presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Ferrara, la laurea specialistica in ‘Progettazione e gestione degli eventi e dei percorsi culturali’ con una tesi sulla musealizzazione e valorizzazione sostenibile delle aree archeologiche emiliane. Ha collaborato con l’associazione Vivarte nell’organizzazione di visite guidate al museo di Santa Caterina e della città di Treviso e di laboratori didattici, rivolti ad alunni della scuola primaria, riguardanti la storia del territorio trevigiano.

Ha conseguito nel 2014, presso la Facoltà di Scienze dell’Antichità di Venezia, la laurea Magistrale in Archeologia con una tesi sullo scavo di Piazza S. Andrea, riferibile ad un abitato venetico, approfondendo lo studio delle strutture e dei materiali rinvenuti. Socia di Italia Nostra, collabora con le attività archeologiche dell’associazione per sensibilizzare la popolazione sull’importanza della storia archeologica della città.

Socia fondatrice, nel 2014, dell’Associazione Treviso Sotterranea, con lo scopo di valorizzare e rendere fruibili al pubblico le mura e gli ambienti ipogei della città.

img